da 24.06.2013 16:11 , Klicks: 1042

Chi indossa la cravatta si ammala di meno

Chi indossa la cravatta si ammala di meno, questo è il risultato di un’inchiesta del 2009. Sono stati intervistati 103 passanti tra i 17 e gli 80 anni.

Il risultato: gli uomini che indossano la cravatta tutti i giorni, mancano da lavoro in  media 2,27 giorni all’anno per motivi di salute. Mentre chi non la indossa manca da lavoro 4, 75 giorni. Dunque più del doppio.

Da dove viene questo risultato? Chi indossa la cravatta presta più attenzione alla propria salute, oppure la cravatta ha una funzione di protezione?

Già nell’antica Roma la cravatta , per meglio dire il focale, era un capo di abbigliamento molto utilizzato e amato dalle persone cagionevoli di salute o anziani. Oratori come Cicero la indossavano per proteggere la gola e la voce. Un’interessante relazione: chi indossa la cravatta ha qualcosa da dire. Anche come accessorio di poeti e pensatori questo pezzo di stoffa lungo ca. 1,50m molto simile alle misure della nostra cravatta, era molto usato, e non era sempre completamente incontestato. Così scriveva Martial in relazione al focale: „Colui che declama con un fazzoletto al collo e alla gola, dimostra solo che non parla e allo stesso tempo non sa tenere a freno la bocca.“

Il focale è diventato velocemente parte integrante dall’uniforme della legione romana. Anche nell’antica Cina si usava un fazzoletto simile alla cravatta per proteggere la gola, proprio come dimostrano i reperti archeologici. Huang Ti  fece seppellire con se circa 7000 guerrieri in terracotta, e la maggior parte di questi portavano una cravatta al collo, molto simile alla nostra cravatta. Anche nel resto dell’Europa la protezione della gola ha una lunga tradizione: il cavaliere del medioevo proteggeva la sua gola con un fazzoletto da collo.

Oggi giorno la cravatta fa parte soprattutto di un guardaroba business. Tuttavia, la cravatta continua ad avere un effetto di protezione. Chi indossa la cravatta tiene il collo della camicia abbottonato. In questo modo la gola prenderà meno colpi d’aria. Inoltre coloro che indossano la cravatta prestano più attenzione al loro aspetto esteriore e indossano camicie a maniche lunghe al posto di magliette leggere.

Dove c’è luce, c’è naturalmente anche ombra. Così afferma uno studio Americano in relazione ai danni agli occhi provocati dall’utilizzo della cravatta. Già dopo tre minuti che si indossa la cravatta la pressione degli occhi si alza fino al 20% a causa della pressione effettuata sulle vene del collo. E ciò ne compromette la circolazione.

Inoltre la cravatta è stata anche utilizzata come arma per uccidere,  in molti film. In modo particolare chi lavora nella sicurezza per eliminare ogni rischio indossa la cravatta con clip: con questa diventa impossibile strangolare una persona.

Queste scene dell’orrore tuttavia non limitano l’uomo dei nostri giorni. Per motivi estetici la cravatta si annoda più stretta al collo, senza naturalmente far perdere il respiro. Si deve evitare di indossare la camicia sbottonata sotto la cravatta perché è molto stretta. Meglio optare per l’acquisto di una nuova camicia con cravatta se quella vecchia è diventata troppo stretta! Con una camicia business in una leggera tonalità rosa o con righe delicata. Ma naturalmente un look business diventa perfetto solo se si viene incoronato dalla cravatta giusta.

In un ambiente business le righe fanno sempre tendenza. In Europa le righe devono andare da sinistra in basso verso destra.
Per ogni stile c’è la giusta cravatta. L’assortimento va dalle tradizionali cravatte club e britanniche fino ai motivi a righe in stile italiano, perfette anche per un abito di design. Dunque fate qualcosa per la vostra salute: indossate la cravatta!

Altri argomenti interessanti
Fazzoletto da taschino ? Pochette
Cravatte femminili
La perfetta cura delle scarpe


Prodotti in vendita nel nostro negozio online