da 13.06.2013 20:05 , Klicks: 3096

Cravatte femminili

In genere le donne sono molto creative. Spesso si servono anche dell’armadio del proprio uomo per arricchire la moda donna di elementi maschili. Prendiamo come classico esempio il pantalone. Ma anche le giacche e gli smoking sono entrati a far parte del guardaroba femminile. Le donne non si sono fermate neanche davanti alla cravatta.

Forse non tutti sanno che le cravatte femminili sono molto richieste. Una tipica cravatta da donna tuttavia non esiste, perciò le donne hanno la possibilità di variare e di trovare la cravatta femminile più adatta al loro stile. Mentre per l’uomo esiste un dress code al quale deve attenersi, la donna ha la possibilità di sperimentare e inoltre non è obbligata a indossare la cravatta in determinate occasioni.

Le donne possono liberamente decidere come portare la cravatta. Possono prendere una cravatta classica dall’armadio del proprio uomo e combinarla con il proprio guardaroba. Ma possono anche acquistarne una più adatta a loro. Le cravatte femminili si riconoscono facilmente, perché sono più strette o particolarmente decorate.

In grosso modo si possono distinguere due tipi di cravatte da donna. Da un lato la cravatta stretta, leggermente corta generalmente a tinta unita. Dall’altro lato la cravatta larga, leggermente corta, decorata con motivi floreali.

Le donne hanno libertà di scelta anche per quanto riguarda il nodo. Possono tranquillamente scegliere un nodo adatto a una cravatta maschile. Spesso le cravatte da donna si annodano con un nodo Windsor,  Four-in-hand oppure con il cosiddetto nodo piccolo. Anche per quanto riguarda la cravatta femminile tanto più elaborato è il nodo tanto più corta sarà la cravatta. Dunque se si preferisce una cravatta lunga si deve scegliere il nodo piccolo, mentre se si desidera una cravatta lunga è preferibile il nodo windsor.

Nelle rifiniture esiste una sostanziale differenza tra le cravatte da uomo e le cravatte femminili. Il nodo della donna è più largo e non deve neanche essere perfettamente a triangolo. Inoltre, non sarà stretto al massimo e deve avere un aspetto molto naturale. Esiste un’altra differenza: poichè non esiste un dress code per la cravatta femminile , la cravatta può essere annodata anche lasciando che il lembo più stretto cada più lungo di quello più largo. Le donne possono tranquillamente sperimentare in base al proprio gusto e alla propria voglia.

Up to date sono al momento, per le donne, le cravatte strette a tinta unita dal colore acceso. Con le loro tonalità fresche e vivaci si adattano meglio o a un guardaroba leggero o una moda business. Per un look da ufficio le classiche cravatte  da uomo sono poco adatte, poiché hanno un tocco stravagante. Molto femminili è perciò adatti a un outfit da ufficio sono le cravatte da donna realizzate in materiali fini. Molto richieste in questo caso sono le cravatte in seta satin. Se bisogna avere un aspetto più glamour, possono essere tranquillamente brillanti. In questo caso le normali cravatte saranno impreziosite da perle, paillette o cristalli. Naturalmente la fantasia delle donne non conosce confini.

Le cravatte femminili devono sempre essere adatte alla tipologia di donne che le indossano. Donne delicate e fanciulle possono in genere indossare qualsiasi tipo di cravatta femminile. Dalle cravatte strette fino a quelle larghe stile anni ’70 o le tipiche cravatte maschili. Le donne con rotondità femminili devono evitare le cravatte strette. Per loro è preferibili che scelgano cravatte larghe in modo da non mettere in evidenza le rotondità del proprio corpo. Le donne mascoline possono giocare sul contrasto scegliendo delle cravatte molto strette. Per questo tipo di donna non sono affatto adatte le cravatta business femminili.

In genere si può affermare che le donne hanno diverse possibilità per indossare le cravatte. Molte più rispetto alle varianti che possono scegliere gli uomini. Le donne possono indossare le cravatte al collo, come fusciacca per un vestito, come cintura per un pantalone. Inoltre possono usare la cravatta come fascia per i capelli o da mettere alla fronte, oppure come sciarpa. La cravatta da donna può essere messa anche al cappello oppure annodata alle maniche della borsa. Gli uomini non hanno tutte queste possibilità. Le donne dunque possono giocare con le loro fantasia, soprattutto quando si tratta di indossare una cravatta femminile.

Altri articoli che possono interessarvi:
La perfetta cura delle scarpe
Il gentleman indossa la cravatta a sciarpa
Guardaroba formale da giorno e da sera

Prodotti in vendita nel nostro negozio online