da 26.09.2013 19:51 , Klicks: 1171

Cravatta sotto l’albero di Natale

„Io non capisco. Da venti anni ti regalo cravatte a quadri, e ora all’improvviso non ti piacciono più?“ (dice una moglie frustrata)


Natele, il tempo dell’intimità. Candele, alberi di Natale e del profumo del vin brulé. E da tempo non è più solo la festa dell’amore, ma anche dei regali. Ci sono oggetti che si regalano sempre volentieri. Un buon libro, ad esempio. Biglietti per il teatro. Oppure il più classico dei regali: una cravatta.

C’è stato un sondaggio che ha portato a dei risultati molto sorprendenti. Un portale commerciale ha chiesto; “Cosa NON desiderate trovare sotto l’albero di Natale?“ La risposta non lascia dubbi: il 42% degli intervistati non desidera ricevere in dono una cravatta. Altri regali non desiderati sono i giocattoli erotici e denaro. Perché la cravatta non è apprezzata come regalo?

Ora già al primo sguardo si nota un cenno di contrarietà. Il grande problema è che spesso le cravatte che si regalano non sono affatto quelle che si desiderano indossare. Ognuno regala ciò che più gli piace. E le cravatte più economiche che un giovane o ragazzo può permettersi di regalare sono quelle che andranno ad essere conservati riservatamente nell’armadio. Sono le cravatte con figure comiche o moto disegnate. Cosa si regala a un musicista? Sì, giusto, una cravatta con il suo strumento disegnato. I più audaci fanno disegnare sulla cravatta la propria immagine. E sono molti che provano a disegnare personalmente qualche motivo sulla cravatta da regalare.

Questi sono dei regali inutili. Chi li riceve quando dovrebbe indossare una simile opera d’arte? E proprio qua sta il problema. Non è che non si desidera ricevere una cravatta, ma non una cravatta inutile. Una cravatta a righe è sempre ben accetta. Un vecchio detto dice: il verme deve piacere al pesce, non al pescatore. Dunque è il caso di cercare di soddisfare il destinatario del regalo. Che tipo di cravatta indossa? Con un esemplare moderno nello stile di chi lo indosserà sicuramente non si commetteranno errori. Se non lo si è mai visto con una cravatta è il caso di domandarsi se sarebbe meglio regalargli un buon libro o una bella camicia.

Nello scegliere una cravatta da regalare vale sempre la regola: il troppo storpia (sì, questa è una regola adatta a tutta la  moda uomo). Come era impresso in una brochure pubblicitaria del 1912: “ se una donna deve acquistare una cravatta per l’amato, il fratello, un amico, lo sposo, il cucino, sicuramente deve scegliere una cravatta dai colori intensi, vivi, luminosi.“ Anche alcuni uomini cadono in tale errore. Mentre colui che l’acquista sceglie una cravatta che si fa notare, colui che la riceve desidera solo una semplice cravatta business adatta al suo outfit.

Dunque se si desidera che la cravatta regalata sia un vero successo, bisogna acquistarne una sobria, dal motivo fine e colori non troppo accesi. Uno cravatta che un uomo può sicuramente indossare in ufficio. Una cravatta può tranquillamente essere un bel regalo di Natale, ma deve essere quella giusta.
Importante: in Gran Bretagna, dove i produttori di cravatte si rifanno al classico motivo tradizionale, questo problema non esiste.

Altri articoli del nostro blog …

Noi consigliamo questa cravatta rossa.
Cravatta: errori da evitare (2°parte )
Cravatte: errori da evitare (parte 1)
Regole di abbigliamento

Prodotti in vendita nel nostro negozio online