da 31.07.2013 11:33 , Klicks: 2175

Abiti da venditori

Quale abito è adatto a determinati  incontri d’affari?
 
Fortunatamente la vita a volte può essere molto facile. Si poterebbe pensare. Per fortuna nel mondo degli affari esistono un paio di dress code che dovrebbero facilitarci la vita. Un abito scuro difficilmente è sbagliato, con una camicia bianca non si sbaglia mai, e la cravatta scura, fine e a righe. Fatto.
 
Purtroppo non tutto ciò che apparentemente sembra semplice lo è. Di ciò si renderà conto sicuramente chi ha fatto qualche errore nel vestirsi. Anche quando un look business è semplicemente un dettaglio, esso può essere fondamentale. Poiché il modo in cui ci vestiamo ha la sua influenza su come veniamo percepiti, ma anche sul nostro modo di comportarci. Dunque non dobbiamo più chiederci come è il dress code, ma cosa vogliamo raggiungere.
 
Svolgete un’attività di vendita? Desiderate ispirare fiducia e trasmettere professionalità  e allo stesso tempo avere un aspetto serio? Tutto ciò senza accantonare il desiderio di trasmettere un chiaro messaggio: io  ho esattamente ciò che voi state cercando.
La regola fondamentale: vestitevi sempre bene e in maniera formale, ma senza dare troppo nell’occhio.
Sembra più facile di come realmente è. Se da rappresentanti siete in giro tra agenzie di spedizione, officine meccaniche e magazzini per pezzi di ricambio, in abito scuro darete l’impressione di non essere del settore. Così vestiti non sembrate affatto dei meccanici. In questo caso la scelta migliore è rappresentata da camicia o polo, con o senza cravatta, con pantaloni semplici o chinos. Ma senza esagerare. Se vi vestite eccessivamente bene, il vostro interlocutore potrebbe sentirsi a disaggio. E ciò è veramente l’ultima cosa che desiderate.
 
Se invece vendete assicurazioni, dovete riflettere un po’. A contatto diretto con il cliente sarebbe il caso di indossare un abito grigio scuro o al massimo blu scuro. Ma alleggerite il look tranquillamente con una camicia celeste. Se invece per vendere assicurazioni siete in giro in diversi vicinati può essere sufficiente una giacca sportiva. Poiché l’interlocutore avrà la sensazione di trovarsi di fronte una persona non troppo lontana dal suo modo di essere.
 
Completamente poco chiaro è l’abbigliamento nel settore in cui nella maggior parte dei casi è di prammatica: sales-promotion, spesso indicato anche come acquisitore nuovi clienti al point of sale. Poiché molte imprese investono somme enormi per permettere ai loro promoter di avere un look per meglio poter acquisire il cliente. Diventa una tragedia quando questo look è sbagliato. Poiché i quotidiani inviano i loro collaboratori in combattimento in giacca a vento o giacca in pile, per farli stare allo stesso livello dei loro probabili clienti. Ciò che spesso funziona in uno stadio di calcio o in una zona pedonale, in una fiera si dimostra rappresentare un limite per il successo. Inoltre il cliente si aspetta sempre che un partner d’affari sia vestito in maniera professionale. Una cravatta  con colori aziendali sarebbe la scelta migliore, forse con i fazzoletti da collo o cravatte da donna.
 
Anche durante i classici incontri bisogna prepararsi in base alla situazione e ai propri clienti. Un commesso in un negozio di abiti maschili che indossa una t-shirt è ridicolo. Ma anche un abito troppo serio può diventare assurdo se si vendono attrezzature per sport estremi. Bisogna sempre cercare di essere vestiti leggermente meglio dei propri clienti. Ma non troppo da rischiare di costruire un muro fra chi vende e chi acquista.
Cravatte con disegno
La cravatta a tavola
Il papillon

Prodotti in vendita nel nostro negozio online