da 23.05.2013 23:23 , Klicks: 2222

Cravatte: oggetto da collezione

Oh mio Dio, come siamo raffinati. Prestiamo molta attenzione al nostro modo di parlare, alla nostra alimentazione e ai nostri capelli. Anche i nostri gusti musicali dimostrano un certo gusto fine. E naturalmente non ci permetteremmo mai di uscire di casa con le scarpe sporche oppure di abbinare una camicia con il colletto con i bottoni combinata con una cravatta. Ma a volte stiamo seduti con un bicchiere in mano in una bracerie con un pezzo di carne fra i denti ….che cos’è? rozzo? rustico? Sì, ma gustoso. Poiché anche se noi non ci rendiamo conto, spesso tornano alla luce i nostri istinti primordiali. E siamo ancora un po’ programmati ad afferrare la nostra preda con i denti.
 
E in nessun altro ambito torna fuori questo istinto così come avviene nel collezionismo. Come vecchio cacciatore e collezionista alla continua ricerca di francobolli? Diventerebbe presto noioso? Alla ricerca di peluche? Un uomo non è più un bambino. E così andiamo alla ricerca di un obiettivo che sia allo stesso tempo colto e mascolino: la cravatta. Per alcuni rappresenta una scomoda necessità in questo caso bisogna averne più di una nell’armadio. Ma questa è solo un’esigenza, mentre collezionarle è divertente.
 
Se passando davanti a un negozio da uomo vediamo in vetrina una cravatta la quale ci sembra essere quella che cerchiamo da sempre. Allora siamo irrimediabilmente perduti. Come? Tuttavia non acquistiamo la cravatta? Affatto, la compriamo eccome. Se non oggi, allora domani. Oppure lo rimpiangeremo per molti anni. Il motivo cercato, il colore perfetto! Questa è LA cravatta- proprio come le ultime centinaia. Naturalmente dopo averla indossata un paio di volte, la conserviamo in chissà quale angolo dell’armadio. Da sola, perché in mezzo alle altre rischiamo di non trovarla, Dunque chi desidera cimentarsi nella collezione deve essere in grado di organizzarsi.
 
Gli esperti sostengono che le cravatte debbano essere conservate arrotolate in un cassetto. Questa in teoria non è una cattiva idea. Ma è più facile da prenderle con un utile giochetto: il carosello delle cravatte.
Si tratta semplicemente di una specie di gruccia per cravatte, sulla quale trovano posto moltissime cravatte e possono girare come un carosello. Alcuni modelli hanno anche le batterie e girano fino a quando non si trova la cravatta che si cercava.
 
E così è possibile godere della collezione di cravatte e dei ricordi ad esse collegati. Non bisogna solo accontentarsi di accarezzare la seta della cravatta, ma si può usare tale cravatta anche per soddisfare lo scopo per la quale era stata acquistata: per essere abbinata alla pochette da taschino, alla camicia e ai gemelli da taschino.
Impeccabile in frac
Tendenze nella moda uomo 2013
Smoking